Viaggio in Armenia – Nordic Walking per monti e per valli, in collaborazione con Original Armenia Tour Operator.

Armenia4

Periodo compreso dal 14 al 30 luglio 2018 in base all’operatività voli.

Itinerario su misura per Nordic Walking Tao®
8 giorni / 8 notti (Solo servizi a terra)

Armenia1

L’Armenia, nel panorama turistico internazionale, è conosciuta prevalentemente per il suo prezioso patrimonio di edifici religiosi, conservato per secoli, grazie alla profonda e incrollabile fede cristiana del suo popolo.

Con il presente pacchetto/programma, Original Armenia si propone lo scopo di mostrare il territorio – e la civiltà che su di esso si è evoluta e consolidata alcuni millenni prima dell’era cristiana, nel periodo neolitico. Qui vivevano in pace popolazioni evolute e sagge, che adoravano la “Dea“.
Di tale “religione”, in Armenia, sono rimaste tante testimonianze, che vale la pena di scoprire: siti neolitici ancora intatti e liberamente praticabili; aree cerimoniali risalenti a un periodo compreso tra l’8.000 e il 4.000 a.C., in cui – secondo le evidenze che emergono dagli scavi archeologici nelle grotte, dai siti megalitici e dai meravigliosi reperti in ceramica esposti al Museo Storico Nazionale di Yerevan – fiorì l’antica “civiltà matrifocale”, incentrata sul culto della Dea. Queste società erano pacifiche, non avevano armi né fortificazioni, in quanto il loro sistema di vita era basato sulla condivisione e sulla circolarità, anziché sul possesso e sulla gerarchia.

Il programma prevede ogni giorno un cammino a piedi – di differente lunghezza – ideato per entrare in sintonia con la natura circostante e meditare in silenzio.
Guida per i percorsi a piedi è Maria Daniela Trentini scrittrice, insegnante (Stretching Emozionale®), Naturopata, Operatrice Shiatsu, formatrice e sportiva nordicwalker.

Il presente pacchetto viene effettuato in collaborazione con Nordic Walking Tao® e Original Armenia Tour Operator.

Armenia2

PROGRAMMA/ITINERARIO:

1° GIORNO: ARRIVO IN ARMENIA Arrivo all’aeroporto di Zvartnots (in base all’operativo voli) – accoglienza – trasferimento in albergo; sistemazione e tempo a disposizione di ciascuno per alcune ore di riposo. Dopo colazione, visita alla “Cascade”, un singolare parco cittadino, formato da una imponente e lunga scalinata – intervallata da fontane, statue (anche di grandi scultori di valenza internazionale), piccoli giardini pensili, sale multifunzione, museo – dall’alto della quale si gode di un panorama sulla città e sul biblico Monte Ararat; visita al Tsitsernakaberd (fortezza delle rondini) – monumento commemorativo del genocidio armeno – e al relativo museo, che raccoglie le testimonianze scritte e le immagini del primo e pianificato stermino di massa del’900, perpetrato dal governo dei “giovani turchi”. Nel pomeriggio, visita al Museo di Storia nazionale, che consentirà di ottenere – seppur in modo sintetico – un inquadramento storico/sociale del territorio armeno e della civiltà che su di esso si è evoluta nel corso dei secoli.

2° GIORNO: YEREVAN – SAGHMOSAVANK – AMBERD – BYURAKAN – YEREVAN Dopo colazione, partenza per visitare il santuario di Saghmosavank (dei Salmi), eretto proprio sul bordo di un profondo canyon, formato nei secoli dallo scorrere del Fiume Kassakh, in un luogo panoramico e di suggestiva bellezza: la chiesa principale del complesso – dedicata a Surb Sion venne eretta nel 1215 e appartiene al tipo delle chiese cruciformi, con cupola cosiddetta ad ombrello. Si salgono le pendici del Monte Aragats (un vulcano spento di oltre 4.000 m) per visitare le vestigia della Fortezza di Amberd. Pranzo tipico presso una casa contadina. A seguire, visita all’Osservatorio astronomico di Byurakan che, in epoca sovietica, ha compiuto diverse ed importanti scoperte scientifiche, fra cui l’individuazione di stelle a flare, supernovae, oggetti di Herbig-Haro e nebulose cometarie (si chiederà la disponibilità del Direttore per una visita guidata). In alternativa, se la programmazione cittadina di Yerevan lo consente, partecipazione ad uno spettacolo musicale o all’opera, nell’apposito teatro. Cena e pernottamento. A PIEDI: 10 KM ca.

3° GIORNO: YEREVAN – KHOR VIRAP – NORAVANK – TANAHAT – YEGHEGNADZOR Visitiamo la regione vitivinicola armena (qui si lavora il vino da oltre 6.100 anni, datazione al carbonio 14 – grotta Areni 1). Nordic Walking da Areni al Monastero di Noravank – capolavoro del grande scultore e architetto medievale Momik (e, successivamente, se si vorrà, attorno al Monastero di Tanahat, che ospitava, nel XIII secolo, l’Università di Gladzor, una delle più antiche e prestigiose dell’oriente). A PIEDI: 12 KM ca.

4° GIORNO: YEGHEGNADZOR – TSAKHATS KAR – SMBATABERD – YEGHEGNADZOR Nordic Walking verso la bellissima Fortezza di Smbataberd e il Monastero di Tsakhats Kar, ambedue alti, sulle propaggini montuose del villaggio di Yeghegis (chiesa di San Zorats, riservata alla benedizione delle truppe che partivano per la guerra; cimitero medievale ebraico). A PIEDI: 12 KM ca.

5° GIORNO: YEGHEGNADZOR – PASSO SELIM – NORADUZ – SEVANAVANK – DILIJAN Tappa di trasferimento (senza cammino a piedi; se si vuole si può camminare qualche chilometro nei pressi del Caravanserraglio medievale di Passo Selim – 2.410 m). Si visitano: il Caravanserraglio medievale di Selim (anno 1332); il cimitero medievale di Noraduz, che conserva quasi mille khachkar (sono croci scolpite come ricami su pietra di tufo, che connotano tutto il territorio armeno); il Monastero della penisola di Sevan e la strada Sharambeyan, che mostra la vecchia Dilijan.

6° GIORNO: DILIJAN – PARCO NAZIONALE DI DILIJAN – HAGHARTSIN – YEREVAN Escursione nel Parco nazionale di Dilijan – che conserva numerose specie endemiche sia vegetali che animali, alcune in pericolo di estinzione – attraverso un sentiero che arriva al Monastero di Haghartsin. Visita del vicino monastero di Gosh (Goshavank), la cui costruzione più antica risale al 1196; il complesso comprende anche la Chiesa di Grigor Lusavorich e la Biblioteca. Davanti alla chiesa principale ci sono delle khachkar (croci in pietra) monumentali. A PIEDI: 14 KM ca.

7° GIORNO: YEREVAN – GARNI – GEGHARD – YEREVAN Si visita per primo il Monastero di Geghard, patrimonio Unesco, parzialmente scavato nella montagna, nei pressi di una sorgente d’acqua ritenuta miracolosa. Lungo il cammino per arrivare a Garni, si ammira una estesa formazione rocciosa di basalto, detta “a canne d’organo”; si visita il Tempio d’epoca romana di Garni (eretto nel I secolo, in forme ellenistiche). Nel pomeriggio rientriamo a Yerevan per visitare la casa/museo di Martiros Saryan, uno dei più famosi ed ammirati pittori armeni, vissuti a cavallo dei secoli XIX/XX: poeta del paesaggio e del colore, Saryan è considerato l’impressionista armeno e incarna il simbolo artistico dell’Armenia stessa: la sua produzione pittorica si caratterizza per un particolare spirito filosofico e si concretizza in una visione “radiosa” del mondo. A PIEDI: 8 KM ca.

8° GIORNO: In conformità all’operativo voli, partenza per il rientro a casa.

Armenia2

Scheda tecnico/informativa.

Pur svolgendosi in aree di facile percorribilità, prive di oggettivi pericoli, il programma è adatto ad escursionisti che abbiano conseguito un discreto allenamento. L’itinerario si propone di raggiungere e mostrare – attraversando territori di notevole pregio paesistico e talvolta stupefacente, per le meraviglie che la natura esibisce – i più bei manufatti umani (fortezze, necropoli preistoriche, chiese, monasteri sede di prestigiose università medievali, ecc.) giunti a noi dall’antichità dei secoli e frutto di una orgogliosa e consolidata evoluzione civile e sociale.

“Original Armenia” consiglia ai propri clienti di accendere una polizza di assicurazione del tipo “Europ Assistance” multigaranzie (assistenza, rimborso spese mediche, bagaglio, infortuni in viaggio con estensione della copertura agli sport pericolosi, tutela legale, responsabilità civile verso terzi).

Il presente “pacchetto” prevede prestazioni per 8 giorni / 8 notti.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:

(per 08 partecipanti) € 1.050,00 per pax;

(per 10 partecipanti) €    980,00 per pax;

(per 12 partecipanti) €    950,00 per pax.

La quota comprende i soli servizi a terra e più precisamente:

Accoglienza in aeroporto e trasferimento Zvartnots aeroporto – Yerevan e viceversa; Presenza e servizi di un accompagnatore/guida durante il soggiorno; Adeguato mezzo di trasporto per gli spostamenti programmati; Soggiorno in strutture ricettive stabili di buona qualità (alberghi / b&b), con sistemazione in camere o doppie e/o triple e trattamento di pensione completa; Ingressi e degustazioni se e dove previsti/e.

La quota non comprende:

Il viaggio aereo e le relative tasse aeroportuali; Le bevande ai pasti, salvo l’acqua; Le spese strettamente personali, le eventuali mance e quant’altro non previsto esplicitamente nel precedente paragrafo “La quota comprende”.

Documenti necessari per l’ingresso in Armenia:

Per i turisti provenienti da un Paese facente parte dell’Unione Europea è sufficiente mostrare il proprio passaporto in corso di validità (scadenza non antecedente a sei mesi successivi a quello di fine viaggio). Non è richiesto alcun visto d’entrata e/o di soggiorno.

Armenia8

ISCRIZIONI ENTRO E NON OLTRE IL 28 APRILE 2018

 

NOTE:

L’evento è riservato ai soci dell’Associazione Nordic Walking Tao® che abbiano frequentato almeno un primo Corso Base di Nordic Walking e siano in regola con l’iscrizione all’associazione valida per il periodo 2017/2018 che avrà estensione assicurativa integrativa avente queste caratteristiche:

  • diaria da ricovero € 10,00 -. massimo risarcimento 30 giorni
    franchigia 5 giorni;
  • rimborso spese mediche – massimo € 3.000,00 e franchigia € 150,00.

Non prevede la diaria da gessatura in quanto già compresa nella polizza base con un rimborso fisso di
€ 200,00 per tutte le fratture radiologicamente accertate i cui postumi ricadono nella franchigia del 7%.

Per informazioni siete pregati di contattare:

Maria Daniela Trentini – 349 4598108

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

Promoter KV+ per Verona e Vicenza

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano,
ideatrice e promotrice di Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…
Autrice di *Stretching Emozionale* (Casa Editrice OI Books & Guides)
Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatrice Reiki II LIVELLO.

daniela.trentini@tiscali.it
www.stretchingemozionale.it